"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

sabato 24 gennaio 2015

Maneki neko, il gatto con la zampina alzata

Nelle pagine dei manga vi è capitato di vedere rappresentato un gatto con la zampina alzata, spesso bardato con un campanello al collo e un bavaglino, in forma di statuetta?
A me sì, così ho chiesto alla mia corrispondente Keyko se fosse un portafortuna tradizionale.


Maneki neko: il gatto che chiama

Keyko mi ha raccontato che si tratta del Maneki neko, letteralmente "gatto che chiama" (招き猫).
La zampina alzata (destra o sinistra, o entrambe) a noi occidentali può sembrare un saluto, invece secondo la cultura giapponese è un invito a venire avanti. Keyko, infatti, mi ha spiegato che il simpatico felino viene posto spesso all'entrata nei negozi per "invitare i soldi e invitare i clienti".

L'origine del Maneki neko, tra sacro e profano

La più antica testimonianza di Maneki neko risale al 1870, in pieno Periodo Meiji.
Sull'origine di questa statua ci sono due spiegazioni: una più "sacra" e una più "profana"!
La prima è una leggenda secondo cui un samurai, incuriosito dal gesto di un gatto che sollevava la zampetta, si avvicinò evitando così una trappola mortale. Da quel momento il gatto con la zampa alzata è diventato simbolo di buon auspicio.
La seconda, invece, molto più prosaicamente, collega la sua comparsa alla proibizione nell'era Meiji dei talismani sessuali esposti all'entrata dei bordelli. Così vennero sostituiti coi i più casti gatti dalla zampa alzata, che assolvevano sempre la funzione di attirare dentro i clienti.

I colori del Maneki neko

Il Maneki neko tradizionale è bianco con macchie nere e marroni. Tuttavia, se ne possono trovare in una gran quantità di colori. Come curiosità, vi lascio una lista dei colori più diffusi e la possibile interpretazione del loro significato (tratto da Wikipedia):

Tricolore
Il colore di base è bianco, con macchie nere e arancioni disposte a caso. Questa colorazione è considerata particolarmente fortunata ed è quella più popolare per i Maneki neko. La credenza potrebbe essere correlata alla rarità di questa colorazione nei gatti bobtail giapponesi, ai quali è ispirata la rappresentazione del Manei Neko. In Giappone questo colore è chiamato Mi-ke, che significa tre-pellicce (o tri-pelo).

Bianco
I gatti bianchi indicano purezza e sono il secondo tipo per diffusione.

Nero

Si dice che i Maneki neko neri portino buona salute e tengano lontano gli influssi negativi. Sono molto apprezzati dalle donne perché dovrebbero essere particolarmente efficaci nel tenere lontano i molestatori.

Rosso

Anche il rosso è un colore protettivo, e si ritiene che tenga lontani gli spiriti maligni e la malattia.

Oro
Associato con la ricchezza, il benessere economico.

Rosa
Benché non sia un colore della tradizione, attualmente è un colore popolare ed è associato all'amore.

Verde
Si dice che porti riconoscimenti accademici e protegga dagli incidenti stradali. 

Qual è il vostro Maneki neko preferito?

10 commenti:

Alfa ha detto...

Non conoscevo questa tradizione! E la spiegazione dell'origine è meravigliosa! ;)

Il mio preferito? Quuello a macchie!

Anna Bernasconi ha detto...

Interessanti queste curiosità miciose!

Arwen Elfa ha detto...

Avevo già sentito parlare di questo gatto con la zampi na alzata e che in Giappone era considerata una statuetta beneaugurale ma non ne sapevo così tanto a riguardo. Come al solito post interessante ed istruttivo. Buon Fine Settimana

Veronica ha detto...

Quello nero e quello rosa sono tenerissimi *_*. Conoscevo la presenza del gatto ma non sapevo nulla dell'origine della sua funzione. Credevo servisse solo a cacciare spiriti maligni o cose così, legate al soprannaturale. Molto carina e utile la tua spiegazione :).

mari da solcare ha detto...

E' sempre un prio (in dialetto siciliano=piacere) leggerti, cara Vele! Ora so cosa è un Maneki neko. E magari posso regalarlo o regalarmelo. Buona domenica a te e alla tua bella famiglia.

DOC ha detto...

In questo periodo ne avrei particolarmente bisogno: li prendo tutti, quanto me li fai? =) In ogni caso prenoto quello nero, potente ma discreto. Ciao, buona settimana!

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

@Alfa: grazie mille!

@Anna: grazie anche a te! :-)

@Arwen: eh sì, questo gatto ha un sacco di storia alle spalle!

@Vero: infatti! Molti conoscono il maneki neko per averlo visto in anime o manga, ma non tutti sanno il suo significato :-)

@Mari: che bello, ho imparato un vocabolo in dialetto siciliano!

@Doc: ti confesso che quello nero è anche il mio preferito!

Veggie ha detto...

Grazie mille per questo post, veramente molto carino ed interessante!... Da ormai quasi ventennale lettrice di manga, non potevo perdermelo...!
Quello che mi piace di più? Nero: perchè "porta buona salute", e quindi come medico quale altro avrei mai potuto scegliere?! (Il rosso, tutt'al più, per lo stesso motivo...)

RobbyRoby ha detto...

il mio preferito...quello tricolore. Buon fine settimana.

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

@Veggie: sono perfettamente d'accordo con te! La buona salute è la prima cosa da propiziarsi!

@Robby: grazie, altrettanto!